+386 3 423 2100 | | E-news

Nel dintorni

L’hinterland di Laško offre tantissime caratteristiche etnologiche, culturali e naturali. Alla scoperta di esse vi invitano tutto l’anno, oltre alle numerose possibilità’ delle vacanze attive offrono anche programmi didattici, bontà’ culinarie e altri prodotti tradizionali.

Dettagli Richiesta

dsc_3657.jpg
dsc_3142_obdelati.jpg
kmetija_slapsak.jpg
kranceljpintarica_marica.jpg
kolesarjenje.jpg
img_4259_edit.jpg
muzej_lasko.jpg
cebelarstvo_nea_culpa.jpg
cebelarstvo_lectarstvo_solar.jpg
pohodnistvo.jpg

Dettagli

Ativitta’ a Laško

Laško e’ una citta’ con un’ offerta culturale, sportiva e turistica e con il fiume Savinja che divide la citta’ nella sponda sinistra e destra  Si colloca come una citta’ piccola, ma e’ comunque un centro importante nella regione  La citta e’ nota soprattutto per la sua tradizione della birra e le sorgenti d’acqua calda, che attraverso un passato turbolento, a molte persone ha aiutato a ripristinare la salute e mantenere il benessere.

Condizioni favorevoli naturali e la posizione geografica hanno avuto un impatto significativo sul tempo e lo stoccaggio della densità di Laško, che attraverso il passato turbolento ha fornito buona qualità’ di vita alle persone I primi scritti su Laško risalgono nel 1147 Come citta’ di mercato fu menzionato nel 1227, invece 700 anni piu’ tardi, nel 1927 ha ottenuto i diritti di una citta’ Grande importanza per lo sviluppo della città prevede la costruzione della principale linea ferroviaria slovena, che attraversa proprio Laško.

L'area di Laško e la zona circostante è ricca di risorse naturali. Di particolare valore sono acque curative termali, ricche di flora e fauna, e punti panoramici con vista sui paesaggi incontaminati.

  • Hum: Hum e’ una collina, che sorge sopra la citta’ ad un'altezza di 583 metri ed è una destinazione popolare (A7 - La strada per Hum). A causa della sue particolarità aveva importanza nel corso della storia. E’ famoso per la vegetazione, in quanto lungo il cammino verso la cima possiamo vedere piante protette.
  • Valle di Rečica: La pittoresca valle e’ circondata da colline come Šmohor, Kal, Govško brdo e Baba sui quali conducono vari sentieri segnati. In passato, è stata segnata soprattutto dalle miniere, in memoria di questa attività è possibile visitare il museo nella galleria della miniera. Valle, che si snoda lungo il ruscello Rečica, invito ad esplorare in bicicletta e scoprire le attrazioni culturali.
  • Valle di Gračnica: La stretta valle giace conserva rocce imponenti, l'acqua corrente, campi, prati e boschi estesi. La ricchezza di tutta la valle di Gračnica e suoi affluenti rappresenta la diversità della flora e fauna, ed è inclusa nella rete europea di aree protette Natura 2000. E’ facile incontrare specie rare di uccelli e piante  Il percorso attraverso la valle porta alla certosa di Jurklošter.

Attrazioni circostanti e cittadine, come anche musei e le collezioni che rivelano la ricca storia e l'eredità e rappresentare personaggi famosi. Un valore eccezionale dispone anche il patrimonio religioso che esprime l'aspetto distintivo del suo tempo.

  • Castello Tabor: Sulla storia del vecchio castello, che in seguito aveva la funzione difensiva contro i turchi di nome Tabor, non si sa molto. Pare che fu costruito nel XI o XII secolo. Era la sede del dominio, la corte reale e la fortezza di proprietà dei rispettivi titolari di Laško, che non vissero mai in questo castello. Fu proprietà anche dei conti di Celje Dopo la fine delle invasioni turche, il castello cominciò a decadere e nel 1989, quando è stato accuratamente restaurato, cambio’ diversi proprietari. All'interno delle mura, che circondano il casello, c’e’ ora la sala matrimoni e il ristorante Pavus, che con specialità locali e stagionali segue le più moderne tendenze culinarie.
  • Il re della birra: La statua del re della birra, Gambrinus, e’ stato eretta nel birrificio di Laško, nell’anno 2000, per i loro 175esimo anniversario   Scultore della statua e’ Ferenc Kiraly.
  • Certosa di Jurklošter: Intorno all’anno 1170 il vescovo di Krško - Henrik I., fondo’ nel bacino della valle Gračnica la certosa di Jurklošter, uno dei tre più antichi monasteri certosini dell'Europa centrale, sorti nel territorio sloveno. Od nekdanje mogočne samostanske stavbe in pozneje graščine, se je do danes ohranil del obzidja s poznoromansko cerkvijo sv. Mavricija in obrambnim stolpom. L'ex chiesa della certosa, con un campanile di pietra e il tetto di legno, è uno dei cinque monumenti principali sloveni, coinvolti nel progetto internazionale Transromanica. Durante la visita della certosa, i visitatori possono conoscere il mondo segreto dentro le mura del monastero, impararano dove i monaci si ritirarono dal pericolo e quale fu il segreto della loro biblioteca monastica, e potranno ascoltare la storia dell'amore proibito tra i ricchi nobili Federico II. e la figlia di un cavaliere, Veronika Deseniška. Piu’ informazioni su: www.odeon.si
  • Museo Laško: Si trova nel centro storico di Laško L'esposizione permanente “Laško - un viaggio nel tempo”, rappresenta lo sviluppo del territorio dalla preistoria ai giorni nostri, la mostra Birra e il turismo del bennessere” rivela una lunga tradizione di produzione di birra e di sorgenti curative di Laško e Rimske Toplice. Piu’ informazioni su www.stik-lasko.si
  • Museo minerario: Gli inizi della mineraria in Laško risalgono agli anni 1790-1800. In ricordo di questa importante attività è possibile visitare la galleria museo della miniera, che si trova all'aperto vicino alla caserma dei pompieri in Rečica. Sono esposti tutti gli elementi che conservano la memoria della vita e del lavoro dei minatori: locomotiva diesel per il trasporto del carbone, quella che si nella miniera di carbone, del nastro trasportatore, respiratore e il bagno della miniera. Piu’ informazioni su www.stik-lasko.si
  • Museo della trasmissione elettrica Fala - Laško: Nel1885 a Laško è stata costruito la prima macchina per la produzione d’energia elettrica con forza dell'acqua in Slovenia. Anche la prima lampada con energia elettrica generata dalla forza dell'acqua, in Slovenia si accese nelle Terme di Laško, a solo pochi anni dopo la scoperta della lampada di Edison a 1879. In occasione dell'evento storico ci ricorda una grande ruota idraulica in legno, installata vicino al ruscello Rečica, non lontano dal centro termale di Laško. Nel museo sono esposti reperti antichi che conservano la memoria delle attività dello sviluppo degli elettroconduttori nel corso della storia. Piu’ informazioni su www.stik-lasko.si
  • Casa di Anton Aškerc a Šenožeti: In un piacevole villaggio Senožeti, vicino a Rimske Toplice, sorge la casa natale del più grande poeta sloveno di ballate -  Anton Aškerc. Il museo rinnovato invita a visitarlo, dove e’ in mostra il patrimonio architettonico.  Nella casa natale di Aškerc si uo vedere la cucina nera e una ricca raccolta letteraria.  Interessanti da vedere sono anche, il granaio coperto con la paglia e  l’arfa  - essiccatoio per foraggio Offrono anche una presentazione dell’allevamento ecosostenibile degli ovini e del bestiame minuto, presentazione della produzione dei formaggi di pecora e altri prodotti lattiero-caseari, nonché l'acquisto e la degustazione dei prodotti.

Paesaggio vario e incontaminato vi invita a scoprire i tanti angoli accoglienti ed è un ottimo punto di partenza per escursioni e per trascorrere attivamente il tempo in natura. Nel centro informazioni (TIC Laško) è disponibile gratuitamente la brochure “Passeggiata per Laško e i suoi dintorni" con la descrizione di ogni percorso e le indicazioni sulla mappa e altre informazioni utili. Per esplorare i dintorni tutti i visitatori hanno a disposizione l’app gratuita Laško2Go.

  • Escursionismo: Sulle colline e valli circostanti ci sono molti sentieri, che portano attraverso le foreste, attraverso radure e prati e passano attraverso un ricco patrimonio culturale. Ci son sentieri per tutti i gusti - per gli amanti della camminata nordica, escursionisti, famiglie e singoli individui, per più vecchii e più giovani.
    sentieri ricreazionali:
    A1 - Sentiero per Šmohor (781m)
    A2 - percorso circolare di Rečica 
    A3 - Sentiero per Kopitnik I (910m)
    A4 - Sentiero per Kopitnik II (910m)
    A5 - Sentiero per Veliko Kozje (993m)
    A6 - Sentiero per Veliko Kozje II (993m
    ) A7 - Sentiero per Hum (583m)
    A8 - sentiero terapeutico 
    A9 - Sentiero per il castello Tabor
    Sentieri tematici:
    B1 – Sentiero delle tre chiese
    B2 – Il percorso lungo i confini della citta’ mercato di Laško
    B3 – Sentiero di Anton Aškerc

    Percorsi scientifici:
    C1 – sentiero dell’Orione
    C2 – sentiero didattico
  • Ciclismo: Ci sono otto percorsi adatti per il ciclismo, che passano per lo più su strade meno trafficate, ma anche in parte su strade non asfaltate, colline e valli. Sono nominati secondo i posti interessanti, che sono piu’ distanti dal punto di partenza. Essi sono suddivisi da abbastanza difficile a molto difficile, e sono particolarmente adatti per il ciclismo con mountain bike trekking. Per facilitare pianificare meglio il percorso, si consiglia l'acquisto della guida “Kolesarjenje po okolici Laškega - In bicicletta nelle vicinanze di Laško. Nel centro informazioni turistiche di Laško è disponibile opuscolo gratuito con descrizioni dei percorsi, mappe e altre informazioni utili, si puo’ anche noleggiare una bicicletta.
    Piste ciclabili:
    1 – Rimske Toplice – Junior
    2 – Vrh nad Laškim
    3 – Trobni Dol
    4 – Šmohor
    5 – Lisca
    6 – Govce
    7 – Celjska koča
    8 – Šentrupert
  • Splavarjenje: Vožnjo s posebnim splavom na sotočju rek Savinje in Save, od Zidanega Mosta do Radeč in nazaj, nudijo veseli splavarji – flosarji. Obiskovalcem predstavijo tudi življenje in delo splavarjev v preteklosti, uprizorijo splavarski krst in jih razvajajo z domačimi dobrotami. V ponudbi so različni programi splavarjenja, ki se po predhodnem naročilu izvajajo od maja do oktobra. Več info na www.ktrc.si.
  • Equitazione: Gli amanti dell’equitazione possono andare in carrozza, backcountry, pista di equitazione e di cavalli da equitazione e pony. Circolo ippico Laško e Samorog offrono l'opportunità di socializzare con i cavalli, equitazione dei cavalli, che attraversa il paese a cavallo (livello di competenza prerequisito Rider I), la formazione visita in salto ostacoli, l'intera fornitura di cavalli e di formazione di giovani cavalli.
  • Visite della fabbrica di birra Laško: La fabbrica di birra Laško e’ leader nel settore birre in Slovenia Il loro focus del business è quello di offrire ai clienti le birre di alta qualità e un buon approvvigionamento del mercato. Il programma prevede la visione della mostra della birra e del turismo salutare nel museo di Laško, dove si possono vedere i vecchi reperti fabbrica della birra, fotografie della maestri birrai e vecchi articoli di giornale che raccontano la storia di successo dei produttori di birra Laško. Segue la vista del moderno processo della produzione di birra nella Pivovarna Laško (Birrificio Laško), ora la fabbrica di birra leader in Slovenia, che si colloca tra i maggiori produttori europei di birra. Il programma si conclude con la degustazione della birra Le visite si svolgono tutti i mercoledì e venerdì, per minimo 10 persone Il prezzo per gli ospiti dell’albergo e’ 7,50€ Ogled se izvaja vsako sredo in petek, razen ob praznikih, najmanjše število prijavljenih je 10 oseb. Vi potete registrare presso gli albergi di Thermana Laško e Centro informazioni turistiche di Laško.
  • Altre attività: Tennis si puo’ giocare su tre campi a Laško e a Rimske Toplice Unica esperienza e’ anche il volo con il parapendio da Malič, Lisca o Kopitnik. Per pescare sono adatti il fiume Savinja, ruscello Gračnica e il laghetto Marof.

L’hinterland di Laško offre tantissime caratteristiche etnologiche, culturali e naturali. Alla scoperta di esse vi invitano tutto l’anno, oltre alle numerose possibilità’ delle vacanze attive offrono anche programmi didattici, bontà’ culinarie e altri prodotti tradizionali.

  • Agriturismo Slapšak: La particolarita’ dell’agriturismo e’ la grotta, che e’ il resto della miniera dove nel tempo di Maria Teresia (XVIII secolo) scavavano la galena. Offrono visite guidate della ex miniera, dove si puo’ vedere la vita dei minatori nel pasato. La visita si conclude con la degustazione dei prodotti fatti in casa nell’ex miniera.
    Contatti: Padež 5, Laško, +386 (0)3 573 91 61, +386 (0)31 336 431, Rot13.write('fyncfnx.wrearw@tznvy.pbz');">
  • Agriturismo Križnik: L’agriturismo si colloca nel piccolo villaggio di Trobni Dol, 12km da Laško, nel mezzo della natura. Sotto il nome “Križnikova mesnine iz vrha” offrono salumi fatti in casa, pancetta, salsicce e altro. Con vero piacere presentano la produzione dei salumi, la degustazione ed e’ possibile anche l’aquisto di questi prodotti.
    Contatti: Trobni Dol 42, Šentrupert, +386 (0)3 734 74 00, +386 (0)41 931 874, Rot13.write('qbznpvwn.xevmavx@tznvy.pbz');">
  • Agriturismo ecologico Tauses: A 14km da Rimske Toplice, nella direzione di Jurklošter c’e’ agriturismo ecologico Tauses. Nella loro fattoria e’ possibile andare cavallo, conoscere gli animali e degustare i prodotti fatti in casa.
    Contatti: Velike Gorelce 13, Laško, +386 (0)3 573 90 65, +386 (0)40 425 513, Rot13.write('znegvan.gnhfrf@fvby.arg');">
  • Agriturismo Aškerc: Presso l’agriturismo Aškerc producono in un modo ecosostenibile  Allevano ovini e caprini, producono formaggi di pecora e altri prodotti lattiero-caseari, oltre a questo si occupano con l’apicultura e coltivano piante officinali. Si prendono cura della casa natale del poeta  Anton Aškerc, che è stata trasformata in un museo ed e’ patrimonio architettonico. E’ possibile visitare la fattoria e degustare i loro prodotti.
    Contatti: Senožete 2, Rimske Toplice, +386 (0)3 573 62 98, +386 (0)31 207 291,
  • Agriturismo ecologico Razboršek: Presso la fattoria potete conoscere le antiche varietà della frutta, nel loro ampio frutteto e vedere il processo di lavorazione (lavaggio, fresatura, pressatura), della frutta nel succo, la pastorizzazione e l'imbottigliamento. I visitatori imparano a conoscere la differenza tra il trattamento della frutta in passato ed oggi e i benefici del succo naturale, senza zuccheri e conservanti, e possono anche aquistarli.
    Contatti: Strmca 79, Laško, +386 (0)3 573 22 76, +386 (0)70 703 104, Rot13.write('wnarm.enmobefrx@nzvf.arg');">
  • Apicultura Blagotinše: E’ possibilità vedere l'apiario, conoscere lo sviluppo e la vita delle api, l’estrazione del miele e degustazione e l'acquisto di vari tipi di miele e cera d’api. Nell’ apicoltura sono presentati anche quattro tipi principali di api nella cultura slovena.
    Contatti: Jagoče 13c, Laško, +386 (0)3 734 02 50, +386 (0)31 323 200, Rot13.write('wbmr.oyntbgvafrx@fvby.arg');">
  • Apicultura Hren:Durante la  visita, i visitatori possono vedere diversi tipi di alveari, la produzione di diverse bevande di miele e altri prodotti di miele. Offrono anche una presentazione dei pionieri della moderna apicoltura in Slovenia e all'estero, e l'acquisto di vari tipi di miele, polline e cera d’api.
    Contatti: Strmca 86, Laško, +386 (0)41 994 387, Rot13.write('uera.uraevx@fvby.arg');">
  • Apicultura Šolar: La produzione del miele della famiglia Šolar si trova a 2km da Laško. Oltre all’apicultura mantengo anche la tradizione dei lectar - dolci fatti con la pasta di miele. Offrono la visita della produzione dei lectar e dei altri prodotti di miele, come bevande con il miele, polline, propoli, prodotti di cera, e tutti possono essere aquistati..
    Contatti: Strmca 81a, Laško, +386 (0)3 573 16 36, +386 (0)41 704 158, Rot13.write('fbyne.senap@fvby.arg');">
  • Agriturismo Pirc: La fattoria dista da Laško solo 1,5km ed e’ un ottimo punto di partenza per diverse attività nella natura. Offrono tre appartamenti (1 app per 8 persone e due per 4 persone). Tutti e tre si trovano nella casa di legno. Da loro e’ possibile conoscere l’agricoltura e lavori agricoli di ogni giorno.
    Contatti: Lahomšek 1, Laško, +386 (0)3 573 14 55, +386 (0)31 704 930, Rot13.write('xngnevan_cenmavxne@g-2.arg');">, www.kmetijapirc.si

La citta’ di Laško e’ conosciuta per diversi eventi e manifestazioni. Durante tutto l'anno ci sono numerosi eventi culturali, etnografici e di intrattenimento, per tutti i gusti.

  • Pivo in cvetje - Birra e fiori: Il più grande evento turistico in Slovenia vi invita a Laško gia’ dal 1964. I quattro giorni nel mese di luglio, l'atmosfera per le strade e le piazze del centro cittadino si fanno particolarmente colorate. Programma ricco e interessante con la musica di gruppi locali e stranieri accompagnano numerose mostre, giochi e manifestazioni etnografici, ovunque e’ disponibile la birra genuina con una lunga tradizione. La serata speciale e’ quella di sabato, con magnifici fuochi d'artificio e sinfonia colorata dell’acqua sul fiume Savinja.
  • Eventi etnografici: La ragione della visita vi invitano eventi etnografici che conservano le tradizioni popolari e una ricca cultura, costumi e tradizioni del passato:
    • Carnevale: maschere giocose e folli, scacciano l’inverno freddo.
    • Giorno di San Giorgio per le strade di Laško (Jurjevanje): giorno di San Giorgio celebra tradizionalmente l'arrivo della primavera, quando il “Zeleni Jurij”, accompagna i pastori, cammina per le vie della città, e suona il flauto.
    • Presentazione delle vecchie usanze e tradizioni: in estate, oltre il matrimonio in vecchio stile, nel contesto dell’evento “Birra e fiori” sono rappresentati i vecchi costumi di Laško.
    • Festa di San Martino: un sacco di eventi ci sono  in questo periodo, per la festa parrocchiale della parrocchia di San Martin, quando mosto si trasforma in vino.
    • Costumi dei minatori: Nei primi di dicembre, al giorno di Santa Barbara si celebrano eventi che rappresentano i costumi dei minatori.
    • Dicembre festivo: parte la più colorata festa dell’anno, che vi invita agli eventi durante tutto il dicembre.

Durante tutto l'anno c’e’ una serie di eventi, per le quali e’ possibile trovare piu’ informazioni su: www.stik-lasko.si.

Escursioni nella regione di Celje

Il castello di Celje vi invita a scoprire la ricca storia della citta’ di Celje. Perche’ il mito di Celje? Di origine sconosciuta, una forte personalità, caratterizzata da una volontà senza compromessi per potenza e capacità straordinarie, ascesi nelle più importanti famiglie nobili del suo tempo e in fine, il declino della dinastia, per un singolo evento - tutto questo sconvolto le persone e rappresentato una base eccellente per la creazione della leggenda dalle dimensioni europee. In res. I conti di Celje sono conosciuti in tutta l’Europa, anche in Slovenia si è sviluppato una speciale mito multistrato sui conti che non si estingue in nessun modo, anche nel periodo di storia piu’ teso.
Contatti: +386 (0)3 428 79 36, , www.grad-celje.com

Dal 1882 il museo si trova in una zona pittoresca di Celje, vicino al fiume Savinja, raccoglie, memorizza ed espone il patrimonio culturale di Celje e la sua regione. Le collezioni permanenti esposte offrono il "passaggio attraverso il tempo" , dalla preistoria al 1 ° guerra mondiale.
Contatti: +386 (0)3 42 80 950, , www.pokmuz-ce.si

La tana di Herman Museo dei Bambini opera dal 1995 ed è attualmente l'unico museo del genere nel paese. Il museo per i bambini, trae il suo contenuto sia dal passato e dal presente, dalle feste e anche dalla vita di tutti i giorni. Raccoglie, conserva, ricerca ed espone beni culturali sloveni. Attraverso il museo conduce i bambini la volpe Herman, che e’ la mascotte del museo ed e’ presentata ovunque: nelle sale d'esposizione, presso il deposito, nella sala da gioco, galleria, teatro, pasticceria e altrove.
Contatti: +386 (0)3 428 64 10, , www.muzej-nz-ce.si

Il lago di Šmartno è una destinazione popolare per la pesca. Con la creazione di circa 113 ettari del sistema idrico chiuso, la struttura dei pesce in acqua stagnante è cambiata in modo significativo, originariamente il pesce era legato all'ecosistema dell’acqua corrente. Con l'introduzione artificiale dei pesci, si sono moltiplicati pesci come luccio, carpa, cobiti, pesce gatto, pesce persico e gamberi di fiume, rane e cozze di fiume.
Contatti: +386 (0)31 610 537, www.smartinsko-jezero.si

Celjska koča fa parte della catena dei monti di Posavje. Questa zona e’ determinata con sei alte colline e quattro valli. L'area di Celjska koča è ricca di strutture e aree piccole, ma con valori naturali speciali o del patrimonio culturale. Sono Gola Hudičev graben, Grmada sopra Pečovnikom con tre colline, foresta di abete di Douglas a Pečovniku, riservato forestale Vipota, il faggio di Trobiš (piu’ di 200 anni) e la chiesa Santa Maria Maggiore a Svetina. Per gli escursionisti stanchi e affamati l’albergo ristorante Celjska koča, serve specialità locali e dolci fatti in casa. Cosa offre Celjska koča Discesa downhill per mountain bike, parco avventura adrenalina, pista da sci.
Contatti: +386 (0)3 428 2650, +386 (0)41 718 274, , www.celjska-koca.si

Sul margine settentrionale della ondulato Kozjansko, a sud di Šentjur sorge la collina prominente Rifnik, che con la sua forma conica da’ un fascino particolare alla valle del fiume Voglajna. Parco archeologico Rifnik si trova presso sul sito del più grandi insediamenti tardoantico in Slovenia L’area di insediamento comprende il periodo tra la fine dell'età della pietra e al Medioevo. Sono in mostra le fondamenta di due chiese paleocristiane, sette case e mura difensive con guardia e la presentazione dei scavi in una casa ricostruita dal tempo della preistoria. Nella casa e’ possibile vedere la collezione museale dei resti degli antichi abitanti di Rifnik. E possibile anche vedere il museo, collocato nel centro storico di Šentjur. La mostra presenta storia millenaria di Rifnik, dove si può ammirare oltre 600 reperti esposti nelle vetrine, dal neolitico arrivo dei Slavi Oltre all’esposizioni, c’e’ la ricostruzione di una casa preistorica.
Contatti: +386 (0)3 749 25 23, +386 (0)41 931 987, , www.turizem-sentjur.com

A Žalec - il centro della Bassa Valle di Savinja , la valle dell’oro verde, come ci piace chiamare questo angoletto della Slovenia, che per secoli è stata così segnata dalla coltivazione del luppolo. A novembre 2009 hanno aperto le porte dell’ Ecomuseo della coltivazione del luppolo e della produzione della birra della Slovenia, che ha la sua sede in una camera di essiccazione del luppolo rinnovata.
Contatti: +386 (0)3 571 80 21, +386 (0)3 710 04 34, , www.ekomuzej-hmelj.si

A pochi chilometri di distanza dalla Necropoli romana, l’acqua, nel corso dei millenni, ha creato un fenomeno unico - la grotta carsica. La grotta ai margini dCarso di Ponikve, ha ottenuto il nome interessante a seconda l’ingresso di rocce, che sono simili al diavolo - grotta Pekel - Inferno E’ composta da due piani - quella sotto e’ attraversata da piu’ fiumi. Il tunnel d’ingresso principale termina in un sifone, che ha la forma di una stretta ed alta galleria con laghi e cascate. Nella grotta hanno trovato le ossa dell’ uomo di Neanderthal, ai visitatori e’ stata aperta nel 19 ° secolo, quando addirittura organizzare feste. Vicino alla grotta c’e’ il sentiero didattico. Per i visitatori e’ accessibile la cascata con un salto di 4metri, che è la più alta cascata sotterranea nelle grotte turistiche della Slovenia.
Contatti: +386 (0)3 700 20 56, , www.td-sempeter.si/sl/narava/jama-pekel

Nel centro del villaggio di Šempeter, nella valle del Savinja, non lontano dalla chiesa di San Pietro, e’ nascosto uno dei più famosi monumenti antichi in Slovenia. Sono delle lapidi ricostruite delle famiglie della citta di Celeia - Celje nel periodo romano. Le lapidi sono state riscoperte nel 1952, sotto il controllo dell’archeologo Josip Klemenc. A cui e’ dedicato un piccolo monumento. La lapidi sono state ricostruite da Jaroslav Černigoj
Contatti: +386 (0)3 700 20 56, , www.td-sempeter.si/sl/narava/jama-pekel

Gite per la Slovenia

La capitale della Slovenia è un vivace centro di creatività in cui la cultura è praticamente un modo di vivere. Tra le altre cose, vanta una delle più antiche orchestre filarmoniche del mondo. Ogni anno ospita più di 10.000 eventi culturali - come eventi di musica, teatro e arte, come gli eventi alternativi e d'avanguardia. A Ljubljana si sono conservate testimonianze di una storia di 5000 anni, la città romana di Emona e il centro storico con il suo castello medievale, facciate barocche, portali decorativi e tetti irregolari. Mosaico si completa con pittoreschi ponti sul fiume Ljubljanica e il vasto parco di Tivoli, che si estende proprio nel centro della città. La sua città natale è stata modellata dalla forte impronta personale del famoso architetto Jože Plečnik. La Ljubljana di Plečnik è una delle opere più complete d'arte del 20. secolo.
Contatti: +386 (0)1 306 45 83, , www.visitljubljana.com

E ' la capitale della Stiria e la seconda più grande città del paese, ma anche bella, piccola e verde. Vivace, con eventi di cultura di alta qualità, ricca tradizione vinicola, ottime opportunità per l'esplorazione, il rilassamento, divertimento, incontro e la reputazione di una citta’ aperta e rilassata e ospitale. E proprio l'ospitalità ha portato a Maribor anche il titolo onorifico di Capitale europea della cultura 2012 Affascinante centro storico vi invita a passeggiare lungo il fiume Drava e per le vie e piazze animate, dove la storia e tradizione si fondono con la dinamicità e la modernità. Lasciate vi affascinare dalla parte più antica della città, Lent, la vite più antica del mondo, iscritta nel Guinness dei primati, e la Casa della vecchia vite - la casa della tradizione vinicola slovena.
Contatti: +386 (0)2 234 66 11, , www.maribor.si

E’ il monumento culturale meglio conservato dell'Istria slovena e il più vicino a Portorose. La sua immagine e’ conosciuta in tutto il mondo. L'architettura della città, che è fortemente influenzata dalla Serenissima, ha lasciato il segno nella maggior parte delle città istriane. Nel corso degli anni, Pirano ha mantenuto la struttura della citta’ medievale, con strade strette e tortuose, case addossati, che si innalzano sopra il mare, numerose piazze e chiese. Piazza Tartini, che adorna orgogliosamente il centro della citta’, prende il nome dal famoso violinista e compositore Giuseppe Tartini, che ha lanciato il nome di Pirano nel mondo. La sua statua si trova nel centro della piazza. La città come, un caldo abbraccio, e’ circondata dalle mura, per questo Pirano è membro dell’Associazione Città Murate europee. Piran je v celoti spomeniško zaščiten, zato prebivalci v njem živijo v glavnem od turizma.
Contatti: +386 (0)5 673 44 40, , www.piran.si

E’ un bacino che si estende da Soteska ad Ukanc. Nella parte sud e’ limitata dalle montagne alte fino a 2000m, al nord invece si trova Triglav (2864m), la montagna piu’ alta della Slovenia. Il bacino di Bohinj si divide nella parte valle alta e bassa. Nelle valle si trovano 24 paesi. Bohinj e’ della piu’ belle valli nel cuore delle Alpi Giulie, nel Parco nazionale del Triglav. Bohinj con le sue stupende montagne, foreste verdi e prati, con le bellezze naturali, monumenti culturali e storici, villaggi amichevoli alberghi, pensioni e camere private offrono agli ospiti un piacevole soggiorno.
Contatti: +386 (0)4 574 75 90, www.bohinj.si

Bled e i suoi dintorni sono delle localita’ piu’ belle nella regione delle Alpi, sono conosciute per un clima mite, curativo ed acqua termale lacustre. La bellezza delle montagne riflette nel lago, il sole, la pace e l'aria fresca suscita piacevoli sensazioni ai visitatori durante tutto l’anno, e offre condizioni ideali per una pausa rilassante o una vacanza attiva. Bled attira uomini d'affari, artisti, atleti, esploratori, amanti dello sport, giovani e meno giovani, persone provenienti da tutto il mondo. Con la sua bellezza fa in modo, che i visitatori hanno sempre voglia di ritornare. Museo, che si trova nella parte barocca del castello conduce i visitatori attraverso una storia colorata di Bled, dai primi abitanti in poi. I mobili del castello illustrano la cultura del vivere nei periodi diversi.
Contatti: +386 (0)4 572 97 82, , www.bled.si

Gola che si trova nelle immediate vicinanze di Gorje, 4km a nord ovest di Bled, fu scoperta nel 1891 da Jakob Žumer, sindacodi Gorje, e il cartografo e fotografo Benedikt Lergetporer. La gola è lunga 1,6 kmed e’ circondata da monti Hom e Boršt, abbellita dal monte Radovna con le sue cascate e rapide. Il sentiero passa dalla cosi detta galleria di Žumer e finisce sul ponte sopra la cacata Šum.
Contatti: +386 (0)31 344 053, www.vintgar.si

La più piccola e una delle cittadine più vecchie della Slovenia è un vero miracolo della natura e ha pienamente il diritto di portare il nome completo, perché il centro storico è situato su un'isola nel meandro del fiume Krka, ai piedi dei catena montuosa di Gorjanci. Fu menzionata per la prima volta nel 1220 come sede della parrocchia, ottiene diritti cittadini nel 1252. La struttura urbana con due vie parallele si è conservata fino ad oggi, quando il posto fu dichiarato monumento culturale di prima categoria ed e’ completamente protetto. A causa delle frequenti alluvioni in passato, la e’ città soprannominata "la Venezia della regione Dolenjska", in modo che il movimento in città era possibile solo in barca.
Contatti: +386 (0)7 498 81 40, www.kostanjevica.si

È la più grande grotta carsica e la grotta turistica più visitata in Europa, con due secoli di tradizione turistica. La grotta vanta numerosi attrazioni naturali e culturali. Dalle bellissime creazioni di percolazione di acqua e calcare disciolti (stalattiti e stalagmiti pilastri brillanti, che sono il simbolo delle Grotte di Postumia) al proteo.
Contatti: +386 (0)5 700 01 00, , www.postojnska-jama.eu

A soli 10 chilometri dalle grotte di Postumia sorge una delle più suggestive meraviglie della storia umana - Castello di Predjama. Per più di 700 anni domina la scogliera di 123 metri: potente, provocante e inespugnabile, fu perfetta per la casa segreta del testardo e ribelle cavaliere Erasmo di Predjama nel 15. secolo.
Contatti: +386 (0)5 700 01 00, , www.postojnska-jama.eu

Mozirski gaj è un parco di fiori e di oggetti etnografici. Oltre a migliaia di diversi fiori colorati che ispirano i visitatori nella parte calda dell'anno, i nostri sentieri tra i prati portano alla fattoria, granaio, mulino, fabbro e altre attrazioni, che testimoniano la vita dell'uomo nel passato.
Contatti: +386 (0)41 691 939, , www.mozirskigaj.com

Preparatevi all’avventura, come non l’avete mai vissuta. Visitate il museo del carbone, che e’ uno dei musei piu’ visitati in Slovenia. Per un breve periodo indossate le scarpe dei minatori scendono a 160 metri sotto la superficie della terra e attraversate un percorso interessante nelle ex gallerie della miniera. Venite e e assicuratevi com’e’ misterioso il mondo sotto la terra.
Contatti: +386 (0)3 587 09 97, , www.muzej.rlv.si

Logar valle nel cuore delle Alpi di Kamnik è una delle più belle valli alpine in Europa. Tra le cime con più di 2.000 metri (Krofička, Ojstrica, Brana, Turska Gora, Rinke) si nascondono prati e pascoli soleggiati, le casette dei carbonai, e pittoresche attrazioni naturali, accanto alle sorgenti e affluenti del fiume Savinja. Dietro il bosco di faggi si sente il fruscio della cascata di Rinka.
Contatti: +386 (0)3 838 90 04, , www.logarska-dolina.si

Arboretum è una fondazione orticola leader in Slovenia. Negli ultimi dieci anni, è diventato famoso per le mostre di fiori in primavera, che attirano molti visitatori provenienti dalla Slovenia e dall'estero.
Contatti: +386 (0)1 831 23 45, , www.arboretum-vp.si

La simbiosi tra l’uomo e la natura nella zona dove oggi si estende il Parco Naturale delle saline di Sicciole, segnato dalla secolare tradizione della produzione del sale; Dal Medioevo fino ad oggi ha creato e mantenuto uno unico scenario di saline. A causa delle caratteristiche architettoniche e storiche e delle eccezionali specie vegetali e animali (270 specie di uccelli) e con una superficie di 650 ettari le Saline di Sicciole sono oggi protette come parco naturale e monumento culturale. Nelle saline situate piu’ al nord del Mediterraneo, si produce ancora il sale nel modo tradizionale, con le procedure strumenti di una volta - cosi il sale ha quindi un gusto unico e caratteristiche importanti. Gia’ una rapida occhiata all’incantevole paesaggio, da’ l’impressione come se il tempo si fosse fermato.
Contatti: +386 (0)5 672 13 30, , www.kpss.si

E’ una delle piu’ vecchie scuderie al mondo e la “citta’ natale” dei lipizzani. La tradizione dell’allevamento del cavallo bianco, nel mezzo del paesaggio carsico, continua da più di 400 anni.
Contatti: +386 (0)5 7391 580, , www.lipica.org

E’ il piu’ importante fenomeno carsico carsico in Slovenia, e si piazza tra le grotte piu’ importanti al mondo. Per il loro significato, nel 1986, sono state iscritte nel patrimonio mondiale dell’UNESCO. Con questo premio la giuria mondiale ha riconuscito il significato delle grotte, come una perla sulla Terra. La gola sotteranea del fiume Reka e’ la piu’ grande gola sotteranea al mondo.
Contatti: +386 (0)5 70 82 100, , www.park-skocjanske-jame.si

Le gole di Tolmin e’ il nome comune per le gole dei fiumi Tolminka e Zadlaščica, che sono uno dei più magnifici siti naturali della regione. Da non perdere le attività sul fiume color smeraldo Soča - Isonzo, che è considerato uno dei fiumi più belli d'Europa. Offre numerosi sport sull’acqua, come il rafting, hydroseed, canyoning, kayak e pesca.
Contatti: +386 (0)5 380 04 80, , www.dolina-soce.com

L'ospedale partigiano Franja è un simbolo di alleanza internazionale e di resistenza contro il fascismo e il nazismo durante la seconda guerra mondiale. Presenta il simbolo della sanita’ slovena e testimonia l'incredibile umanità e sacrificio per curare i feriti. Il complesso dell’ospedale comprende 14 baracche e numerosi edifici ausiliari. Nella stretta, e quasi inaccessibile gola Pasice a Dolenji Novaki, presso Cerkno, furono costruite gradualmente dal dicembre 1943 a Maggio 1945.
Contatti: +386 (0)5 372 31 80, , www.muzej-idrija-cerkno.si

La mostra gli sviluppi nel corso della prima guerra mondiale sul fronte dell'Isonzo. Presenta due anni e mezzo di combattimenti statici, particolarmente la XII battaglia dell'Isonzo, conosciuta anche come la battaglia Caporetto. E una delle più grandi battaglie in questa regione montuosa in tutta la storia dell’uomo Pezzi da esposizione, rilievi giganti delle montagne circostanti, e la ricchezza delle fotografie, raccontano la storia dei difficili e sanguinosi giorni lungo l’Isonzo. Gli eventi descritti sono legati alle avventure e i ricordi di personaggi famosi, tra i quali Ernest Hemingway ed Erwin Rommel. Il museo di Kobarid ha ricevuto il più alto riconoscimento nazionale, ed è stata proclamato come miglior museo europeo, e ha vinto il Premio del Consiglio d'Europa come museo dell’anno 1993.
Contatti: +386 (0)5 389 0000, +386 (0)41 714 072, , www.kobariski-muzej.si

Richiesta

Mandi la richiesta

Contatto

 
Email
+386 3 423 2075 Informazioni